Natale a tavola

Come promesso, arrivano anche gli articoli sul design a tavola e in cucina. Quale periodo migliore per cominciare se non quello natalizio? Allora, in collaborazione con Dalani, il portale di vendite flash dedicato alla casa, alcuni consigli per portare il Natale a tavola e apparecchiarla a festa.

Per un attimo cerca di pensare a qualcosa di diverso dal cibo. È vero che è importante mangiare bene ma, non per questo, devi dimenticare il piacere di sederti, e far sedere, ad una bella tavola. Cerca, quindi, di dargli la giusta importanza, anche in casa tua; perché si sa, si mangia prima con gli occhi e poi… ;)

Dalani - Natale a tavola

Che sia colazione, pranzo o cena non c’è un buon motivo perché la tua tavola non sia apparecchiata a festa. Dovresti farlo sempre, non fosse altro perché ti farà sentire meglio, ma, almeno nei momenti importanti, a Natale specialmente, è quasi doveroso.

Ovviamente ti farò vedere delle tavole in linea con il mio stile. Eleganti ma senza troppi fronzoli (minimal, giusto per darsi un tono), d’ispirazione nord europea e in cui prevalgono toni neutri con alcuni colori, anche abbastanza tradizionali: rosso, oro, bianco e un po’ di verde.

Prima di vedere la gallery, alcuni consigli da usare, con alcuni accorgimenti, in qualsiasi occasione. Il must è osare senza esagerare:

COME SI APPARECCHIA

Premetto che ci sono vari modi per apparecchiare la tavola. da quello più semplice a quello più formale. Qui, ho cercato di trovare una via di mezzo.

Personalmente preferisco mettere solo il sottopiatto in tavola e portare man mano i vari piatti. In ogni caso, alla destra del sottopiatto vanno uno o più coltelli, con la lama verso l’interno, ed eventualmente il cucchiaio. Alla sinistra, invece, una o più forchette. Sopra, in base al menù, si metterà la forchetta e il coltellino da frutta e/o il cucchiaino o la forchetta da dessert; la prima posata dovrà essere disposta col manico verso destra, le altre, in senso alternato.

I bicchieri vanno posti sopra e leggermente a destra del piatto. Partendo da destra, e in diagonale, vino bianco, rosso, acqua e flute. Quest’ultimo può anche essere messo dietro gli altri bicchieri, tra l’acqua e il vino.

Il tovagliolo possiamo metterlo sopra il piatto o alla sua sinistra.

Regola generale:

la posata va posizionata in base alla mano con cui si prende e all’ordine in cui verrà presa. Ovviamente ci sono delle necessarie eccezioni come la forchetta a sinistra, anche se, per il primo piatto, va presa con la destra. Credo che questo dipenda soprattutto dal fatto che, nel resto delle cucine, non esista un “primo piatto” come quello italiano, la pasta.

I bicchieri dal più basso al più alto.

STOVIGLIE

Le stoviglie, in particolare piatti, tazze e bicchieri sono importanti perché fanno da cornice alla pietanza o bevanda che è servita al loro interno. Io consiglio di restare nella semplicità e sobrietà per quanto riguarda il pranzo e la cena; colori neutri e tinta unita, senza decori eccessivi. Osare, un po’ di più, con le stoviglie della colazione e merenda; via al colore e alla vivacità con decori che ricordano il periodo.

CENTROTAVOLA

Come dice la stessa parola, deve essere posto al centro del tavolo (si, ne ho visti alcuni messi lateralmente, solo perché al centro non c’era spazio). Deve essere proporzionato alla grandezza del tavolo, considerato lo spazio che occuperanno le varie stoviglie.

Libera la creatività. Da quello naturale con fiori ed elementi trovati qui e là, come rami o pigne, a quello artificiale con nastrini, palline natalizie, feltro ecc.

SEGNAPOSTO

È sempre gradito trovare un oggettino al proprio posto. Non importa che sia di grande valore. Anzi, se fatto in casa, sarà anche più apprezzato. In questo caso, però, va, a maggior ragione, personalizzato con il nome. Un’alternativa potrebbe essere quella di realizzarlo nel colore preferito dall’ospite, se si conosce.

LUCI E CANDELE

Le luci non possono assolutamente mancare. Non solo fanno apprezzare di più la tavola e il cibo che si ha nel piatto ma creano anche un’atmosfera suggestiva. Opta, quindi per fonti di luce calda rispetto a quella fredda.

Oltre alla normale illuminazione di lampadari, piantane, applique o abat jour, inserisci qualche punto luce anche sulla tavola. Se non ti piacciono le candele, ci sono tante soluzioni a batteria con forme e design veramente belli. Prova anche ad inserirle nello stesso centrotavola.

Adesso ti lascio a qualche foto, da cui trarre ispirazione per il tuo Natale a tavola ;)

Dalani - Natale a tavola Dalani - Natale a tavola Dalani - Natale a tavola Dalani - Natale a tavola Dalani - Natale a tavola

Cerchi altre ispirazioni? Vai su Dalani.it

_____

Che ne pensi? Lascia un commento, ci tengo. Intanto, se ti è piaciuto, mi faresti un grosso favore condividendo il post con i tuoi amici. Puoi farlo cliccando sui bottoni qui sotto o postando il link sui Social Network che usi di più ;)


 

The following two tabs change content below.
Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Ultimi post di Vincenzo Fortuna (vedi tutti)

About the author: Vincenzo Fortuna

Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Dimmi la tua ;)