Ciao G’FUD, arrivederci al 2015

Ormai il G’FUD, la rassegna eno-gastronomica che si è svolta a Siracusa dal 15 al 18 maggio, è finito. Tempo, quindi, di conclusioni e bilanci. Devo dire che, per essere la prima edizione, possiamo ritenerci soddisfatti ma questo non vuol dire che non si possa e non si debba fare di meglio, anzi!

Il G’FUD non è una sagra o fiera ma una serie di eventi eno-gastronomici in giorni e orari specifici. Probabilmente, da qualcuno questo format non è stato capito e apprezzato fino in fondo e sapevamo sin dall’inizio che non sarebbe stata una manifestazione da migliaia di persone. D’altra parte, non volevamo che lo fosse e ci è servito anche per dare una conformazione specifica alla rassegna.

Ciao G'FUD. Arrivederci al 2015Abbiamo organizzato showcooking, degustazioni, pranzi gourmet, incontri con le startup del settore food e turistico, cooking class, aperitivi, brunch e contest che hanno permesso a tutti di mettersi in discussione e giocare. Abbiamo ospitato imprenditori, food bloggers e semplici appassionati. Gli eventi che si sono susseguiti sono stati apprezzati dai partecipanti e sono serviti per creare nuove conoscenze e relazioni, in ottica di collaborazione per progetti futuri. E questo era il nostro obiettivo principale. Dai un’occhiata alla gallery su gfudsr.com o sulla pagina facebook.

Quindi, non soltanto momenti in cui mettere sotto i denti il cibo ma anche incontri in cui parlare di cibo come oggetto attorno al quale costruire un business. Un’opportunità per far parlare chi lavora in questo settore e fargli raccontare la propria esperienza, dando idee e suggerimenti a chi volesse inserirsi in questo mondo.

Tutto questo ci riempie il cuore di soddisfazione e ci spinge a credere in un progetto che ha ricevuto molti feedback positivi. Certo, per la sua seconda edizione avrà bisogno di maggiore concretezza da parte del mondo imprenditoriale e non solo di apprezzamenti. Per cui ci rivolgiamo a tutti quelli che, come San Tommaso, hanno voluto vedere prima di credere. Fatevi avanti, vi aspettiamo per costruire una ancor più interessante seconda edizione del G’FUD. Il cibo e il turismo possono e devono essere il volano della nostra economia. Cerchiamo, insieme, di rendere possibile tutto ciò.

Nel frattempo, vogliamo ringraziare chi ha creduto e investito in questa prima edizione del G’FUD. In particolare Flazio, Dolce Isola, Delisia, Caldirola e Borderi. Un grazie va anche al Comune di Siracusa che ci ha concesso il patrocinio gratuito e all’Impact Hub Siracusa, location ideale per un evento del genere.

Arrivederci al 2015 :)

_____

Vuoi rimanere in contatto col G’FUD? Iscriviti alla newsletter qui.

Per info e altro

Sito web: gfudsr.com

Email: gfudsr@gfudsr.com

Facebook: facebook.com/gfudsr

Twitter: twitter.com/gfudsr

Instagram: instagram.com/gfudsr

_____

Dai un’occhiata al Calendario eventi per essere sempre aggiornato sugli eventi che hanno a che fare col food&drink, organizzati su tutto il territorio italiano.

Aspetto i tuoi commenti! Intanto, se ti è piaciuto, mi faresti un grosso favore condividendo il post con i tuoi amici. Facciamo volare in alto il G’FUD. Puoi farlo cliccando sui bottoni qui sotto o postando il link sui Social Network che usi di più ;)


 

The following two tabs change content below.
Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Ultimi post di Vincenzo Fortuna (vedi tutti)

About the author: Vincenzo Fortuna

Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Has one comment to “Ciao G’FUD, arrivederci al 2015”

You can leave a reply or Trackback this post.

Dimmi la tua ;)