Casarecce al nero d’Avola, cannellini e pesto

_

Era novembre e Scicli si tingeva di Rubino, ne ho parlato qui e qui. In quell’occasione comprai una pasta che mi colpì particolarmente e grazie alla quale, oggi, ti presento le casarecce al nero d’Avola, cannellini e pesto di basilico. Uno dei miei primi piatti facili e veloci.

Una pasta di semola di grano duro, trafilata al bronzo, e prodotta dal pastificio Trinacria di Niscemi, da un’idea di Tesori del Mediterraneo di Scicli. Una bellissima e buonissima sinergia, proprio come piace a me ;) Una pasta molto particolare e sfiziosa. Innanzitutto perché al nero d’Avola, Armosa nello specifico. Poi perché #laricettadelvenerdi, di questa settimana, la vede arricchita, ancor di più, dal perfetto connubio tra la crema di cannellini e il pesto di basilico. Da una parte, la delicatezza dei cannellini, dall’altra, la forza e la sapidità del pesto di basilico, con un leggero retrogusto di nero d’Avola.

A volte, la pasta e fagioli può risultare un po’ stucchevole e noiosa, ma chi l’ha detto che deve essere sempre la stessa? Questo è un modo per renderla completamente diversa ;)

Casarecce al nero d'Avola, cannellini e pesto di basilico

OCCASIONI D’USO:

Le casarecce al nero d’Avola, cannellini e pesto sono un ottimo piatto, delicato ma deciso, gourmet ma dal sapore di tradizione. Ideale per un pranzo o una cena, un po’ più formale, a cui vuoi fare una meravigliosa figura. I tuoi ospiti non lo dimenticheranno molto facilmente!

INGREDIENTI: (4 persone)

320 gr casarecce; 500 gr cannellini cotti; 30 gr pesto di basilico; q.b. pinoli tostati; q.b. sale e pepe nero.

PREPARAZIONE:

Porta a bollore una pentola piena d’acqua. Sala e butta la pasta dentro.

A questo punto frulla i cannellini, passa la crema ottenuta al setaccio e aggiusta di sale e pepe nero. Scaldala se necessario.

Nel frattempo allunga il pesto con un po’ d’acqua di cottura della pasta.

Quando la pasta è pronta, scolala. Ricopri il fondo del piatto con un po’ di crema di cannellini e versa la pasta sopra la crema. Aggiungi un po’ di pesto di basilico e qualche pinolo.

SUGGERIMENTI:

Non esagerare con il pesto di basilico, altrimenti coprirà tutti gli altri sapori.

Ovviamente puoi sostituire le casarecce al nero d’Avola con della pasta non aromatizzata, senza comunque perdere  la particolarità del piatto.

_____

Aspetto i tuoi commenti! Intanto, se ti è piaciuto, mi faresti un grosso favore condividendo il post con i tuoi amici. Puoi farlo cliccando sui bottoni qui sotto o postando il link sui Social Network che usi di più ;)

Spero proprio che le casarecce al nero d’Avola, cannellini e pesto ti piacciano. Buon boccone e alla prossima ricetta!


 

The following two tabs change content below.
Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Ultimi post di Vincenzo Fortuna (vedi tutti)

About the author: Vincenzo Fortuna

Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

7 comments to “Casarecce al nero d’Avola, cannellini e pesto”

You can leave a reply or Trackback this post.

  1. Noodloves.it - 30 marzo 2014 at 14:55 Reply

    Wow! Non mi immagino l’accostamento ma mi intriga un sacco… La devo provare! ;)
    P.S. Spero ti faccia piacere sapere che ti ho assegnato un premio, The Versatile Blogger Award :)
    Se vuoi, a questo indirizzo trovi la premiazione: http://noodloves.it/the-versatile-blogger-award/

  2. Veeup - 21 marzo 2014 at 14:22 Reply

    Azzz…una pasta super gustosa, complimenti Vincenzo…

Dimmi la tua ;)