7 regole per fidelizzare i clienti e attirarne di nuovi

Pare che aprire un ristorante, una pizzeria, un bar o qualsiasi altra attività che abbia a che fare col cibo, stia diventando una moda. Dagli stilisti, ai calciatori fino alla gente più umile che vede, in questa attività, una forma facile di profitto e di riscatto personale. D’altra parte, come diceva il B. più famoso del mondo, i ristoranti sono sempre pieni. Per cui, perché non buttarsi in questa avventura?

Posta la professionalità e la competenza, la difficoltà maggiore che s’incontra, è il sovraffollamento in un mercato quasi saturo. Praticamente un ingorgo difficile da liberare. I ristoranti, le pizzerie, ecc., sono sempre di più ed è sempre più difficile farsi notare. Come riuscirci allora? Perché un potenziale cliente dovrebbe scegliere di venire a mangiare nel tuo locale e non in quello di un tuo concorrente? Come fai, dopo essere riuscito a farlo entrare, a fidelizzarlo?

Come scegliere un ristorante

Se avessi la palla di cristallo, probabilmente non sarei qui :P. Prevedere l’esatto comportamento di un potenziale cliente è impossibile ma è certo, però, che non sceglierà il locale in cui sedersi a mangiare lanciando una monetina. Valuterà, infatti, aspetti specifici.

Ecco perché, sotto, trovi 7 semplici regole che faranno aumentare la probabilità di attirare e fidelizzare i clienti al tuo locale:

  1. Menu – Prima di entrare, il cliente ha bisogno di farsi un’idea su quanto spenderà e su cosa mangerà. Esporre il menu fuori dal tuo locale, e magari anche sul tuo sito web, e creare un menu attraente (non soltanto nei nomi dei piatti) renderà la sua scelta più facile.
  2. Accoglienza – Se sei riuscito a farlo entrare è già una vittoria. Una strategia di marketing persuasivo, dal nome “un piede nella porta”, sostiene che, in questo modo, hai il 50% di probabilità in più di convertire l’intenzione in acquisto. Ebbene si, perché potrebbe essere che il cliente, una volta entrato, vada via. Ecco perché l’accoglienza è fondamentale. Non lasciarlo sulla soglia. Anzi, avvicinati e, con molta gentilezza, chiedi come puoi aiutarlo.
  3. Location – Trovare un ambiente curato, pulito e profumato è importantissimo. Questo vale non solo per il locale ma anche per il personale. Sporcizia, sciatteria e disorganizzazione non pagano mai!
  4. Coccole – Bene, ha scelto il tuo locale. Non dargli il tavolo peggiore che hai (ce n’è sempre uno), solo perché non lo conosci. Aiutalo a scegliere il piatto più giusto per lui, magari chiedendo cosa gli piace e cosa no. Soprattutto, non l’abbandonare ma chiedi, durante la consumazione, senza esagerare, se va tutto bene. Ricorda che se sei gentile e fai una buona impressione, il cliente tornerà una seconda volta e raccomanderà il tuo locale agli amici.
  5. Qualità – Questo concetto dovrebbe essere imprescindibile, dalla trattoria al ristorante stellato. Ecco perché non l’ho inserito al primo posto di questa lista ma nemmeno all’ultimo perché purtroppo non è così scontato trovarla. Puntando su ingredienti freschi e di qualità non sbaglierai.
  6. Riservatezza – Non è bello impicciarsi dei fatti altrui e magari non vorremo nemmeno. A volte, però, capita che la troppa vicinanza dei tavoli o uno strano silenzio ci obblighi ad ascoltare i discorsi degli altri commensali. Un leggero sottofondo musicale e un’oculata sistemazione dei tavoli possono risolvere facilmente il problema.
  7. Comunicazione – Se non comunichi, non esisti. È abbastanza intuitivo. Non è per male ma come fa un cliente a sapere che esiste il tuo locale se non glielo fai sapere tu stesso? La maggior parte delle volte, infatti, la decisione su dove andare a mangiare avviene prima di trovarsi di fronte al ristorante o pizzeria. Non serve spendere grossi budget, l’importante è che il tuo messaggio sia semplice, efficace e fornisca le informazioni utili alla scelta. Magari parti dal sito web.

Sei d’accordo? Hai altro da aggiungere? Raccontami la tua esperienza.

Se ti è piaciuto, condividi il post con i tuoi amici ;)

The following two tabs change content below.
Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Ultimi post di Vincenzo Fortuna (vedi tutti)

About the author: Vincenzo Fortuna

Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer.
Mangio esperienze, racconto emozioni.
Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

3 comments to “7 regole per fidelizzare i clienti e attirarne di nuovi”

You can leave a reply or Trackback this post.

  1. Maurizio - 30 giugno 2017 at 15:33 Reply

    Bell’articolo. Secondo il mio punto di vista, manca qualcosa che non ci sia, o comunque che non sia troppo diffuso, tale che il cliente dica: “Però, voglio andare a provare questa novità”.
    Del resto, sui siti e nei volantini, tutti promettono mari e monti…
    Ma non chiedetemi quale sia la novità, ci penso anch’io..

Dimmi la tua ;)