Zigrinate Mosconi al pesto di pistacchi e mandorle, profumato alla menta, limone verdello e zenzero

Prima di salutarti, e rivederci a settembre con nuovi post, voglio lasciarti una ricetta facile e veloce che dice Sicilia. Dai pistacchi di Bronte alle mandorle di Avola e al limone verdello di Siracusa. È la mia terra e ci sono particolarmente affezionato, che ci posso fare ;) Oggi, però, la Sicilia s’incontra con le Marche grazie alla pasta all’uovo del pastificio Luciana Mosconi.

Ho assaggiato questa pasta per la prima volta ed è proprio buona. Generalmente la pasta lunga non mi piace un granché, a meno che non sia fresca e devo dire che la pasta Mosconi, con la sua consistenza “grezza”, ci si avvicina moltissimo. La pasta all’uovo non è facile da gestire. Rispetto alla normale pasta di grano duro, il suo sapore è molto presente e, d’altra parte, è questa la sua particolarità. Bisogna, pertanto, riuscire ad abbinare il giusto condimento. Affinché i due sapori trovino il giusto equilibrio.

Per #laricettadelvenerdi di questa settimana, ho pensato di preparare un pesto di pistacchi e mandorle profumato alla menta, limone verdello e zenzero. Dopo aver assaggiato qualcosa di simile in un ristorante vegetariano, che però non mi ha lasciato molto soddisfatto, ho deciso di riproporlo con qualche variante e più carattere. Come formato di pasta ho scelto le Zigrinate Mosconi che, grazie alla forma e al taglio irregolare, danno una certa vivacità al piatto.

Zigrinate mosconi al pesto di pistacchi e mandorle, profumato alla menta, limone verdello e zenzero

OCCASIONI D’USO:

Pranzo o cena vegetariana e non sai cosa preparare o non vuoi presentare il solito banale piatto di verdure? Questo è il piatto perfetto per stupire anche chi non è vegetariano. Se poi sostituisci la pasta all’uovo con una normalissima pasta di grano duro o fresca (magari fatta in casa che è buonissima) preparerai anche un perfetto e buonissimo piatto vegano.

INGREDIENTI: (per 4 persone)

320 gr. zigrinate Mosconi; 50 gr. pistacchi di Bronte; 50 gr. mandorle pelate di Avola; 10 gr. menta (circa 40 foglioline); 1/2 limone verdello di Siracusa; q.b. olio evo; q.b. zenzero; q.b. sale; q.b. acqua di cottura.

PREPARAZIONE:

Metti sul fuoco una pentola con dell’acqua. In un mixer metti 40 gr. di pistacchi, 40 gr. di mandorle, la menta, la scorza e il succo del verdello e un po’ d’olio. Trita, aggiungendo un po’ d’olio quando necessario, fino ad ottenere una consistenza pastosa (io preferisco così per non aggiungere troppo olio). In alternativa puoi continuare ad aggiungere olio finché non raggiungi la consistenza desiderata. Versa in una ciotola, aggiungi il sale e lo zenzero a piacimento e gira bene. Preleva un po’ d’acqua di cottura e diluisci il pesto di pistacchi e mandorle.

Nel frattempo ricava una granella con i pistacchi e le mandorle rimasti.

Una volta cotta la pasta, scola l’acqua. Versa la pasta nella ciotola col pesto e amalgama bene il tutto. Servi con una spolverata di granella di pistacchi e mandorle.

SUGGERIMENTI:

Puoi aggiungere del pesce spatola a pezzetti, dopo averlo scottato in padella.

_____

Come durante un bellissimo valzer, in cui si viene travolti dalla musica, dal ritmo e dai passi, questo piatto ti travolge con i suoi sapori mediterranei e decisi. Prima il limone, poi la menta, lo zenzero e infine la frutta secca illumineranno la tua vita o quantomeno la tua giornata. Buon ascolto con [You light up my life – Whitney Houston] :)

*Grazie a Giuliana Franchi per la selezione musicale.

Sai che mi fa piacere sapere cosa pensi, per cui aspetto i tuoi commenti. Intanto, se ti è piaciuto, condividi il post con i tuoi amici ;)

Buon Boccone e alla prossima ricetta!

The following two tabs change content below.
Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Ultimi post di Vincenzo Fortuna (vedi tutti)

About the author: Vincenzo Fortuna

Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Has one comment to “Zigrinate Mosconi al pesto di pistacchi e mandorle, profumato alla menta, limone verdello e zenzero”

You can leave a reply or Trackback this post.

Dimmi la tua ;)