Scialatielli con melanzane e caciocavallo ragusano

Questa settimana s’incontrano in cucina due terre che, un tempo, facevano parte dello stesso regno, quello delle Due Sicilie; e #laricettadelvenerdi vuole essere un omaggio a queste splendide terre (e non perché sono siciliano ahahah :D). Da una parte il formato di pasta tipico Campano, dall’altra un sugo che ricorda la Sicilia.

Gli Scialatielli con melanzane e caciocavallo ragusano s’ispirano, infatti, alla tipica Pasta alla Norma. Il caciocavallo si sostituisce alla ricotta salata e l’aggiunta dei capperi e delle olive gli conferiscono, se possibile, un sapore ancora più mediterraneo.

Come sempre, un piatto abbastanza facile e veloce da preparare.

Scialatielli con melanzane e caciocavallo ragusano

OCCASIONI D’USO:

Gli scialatielli con melanzane e caciocavallo sono un ottimo primo piatto che si reinventa mantenendo intatti gli ingredienti della tradizione.

Ideali per una cena tipica dal sapore innovativo, formale e informale, sa farsi apprezzare anche in un contesto creativo e moderno.

INGREDIENTI: (4 persone)

400 gr scialatielli; 1 bottiglia passata di pomodoro; 1 melanzana grande; 10 olive nere infornate; 1 manciata di capperi di pantelleria (dipende dal gusto personale); 2/3 foglie menta; 5/6 foglie  basilico; 1 cipolla; 200 gr caciocavallo ragusano D.O.P.; zucchero (o bicarbonato), olio evo, sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Inizia con le preparazioni preliminari. Lava e taglia a cubetti la melanzana (io lascio la buccia), priva le olive del nocciolo e tagliale in quattro, grattugia il caciocavallo (se non lo fosse già). Prepara tutti gli odori e le spezie.

Metti i cubetti di melanzana in una padella, senza olio, in modo da renderli croccanti. Una volta che si sarà formata una crosticina esterna aggiungi un po’ d’olio e completa la cottura.  Togli le melanzane, aggiungi un filo d’olio e fai un soffritto di cipolla, tagliata anch’essa a cubetti, e capperi. Aggiungi la passata di pomodoro, le olive nere, le foglie di menta e basilico e porta a cottura (il sugo non dovrà risultare troppo liquido né troppo denso). Aggiusta di sale e pepe e, se necessario, metti dello zucchero (o bicarbonato) per correggere il grado di acidità del pomodoro. Aggiungi le melanzane al sugo e mescola. In una pentola, con acqua salata, cuoci gli scialatielli. Una volta cotti, aggiungili al sugo e servili con una spolverata di caciocavallo ragusano D.O.P.

SUGGERIMENTI:

Puoi sostituire la passata di pomodoro con dei pelati. Successivamente puoi decidere di passarli o lasciarli a pezzettoni.

Anche se profondamente diversi, negli ingredienti e nel sapore, gli scialatielli con melanzane e caciocavallo ragusano assomigliano alla Pasta alla Norma catanese. La ricetta originale la trovi qui.

Chi meglio della Cantantessa potrebbe esprimere l’amore per questa terra, fatta di storia,  tradizioni, odori e sapori? Buon ascolto con [A finestra – Carmen Consoli] :)

*Grazie a Giuliana Franchi per la selezione musicale.

Aspetto i tuoi commenti. Se ti è piaciuto, condividi il post con i tuoi amici ;)

Buon Boccone e alla prossima ricetta!


The following two tabs change content below.
Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Ultimi post di Vincenzo Fortuna (vedi tutti)

About the author: Vincenzo Fortuna

Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer.
Mangio esperienze, racconto emozioni.
Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

2 comments to “Scialatielli con melanzane e caciocavallo ragusano”

You can leave a reply or Trackback this post.

  1. Rosario NICOSIA - 7 aprile 2013 at 17:03 Reply

    Buonissimi… anche se il mio giudizio è un po’ offuscato da sfacciato campanilismo… :) – Viva il caciocavallo ragusano forever… :)

Dimmi la tua ;)