Monitorare la propria reputazione online

Ultimo post della trilogia dedicata a recensioni e reputazione. Dopo il primo, in cui ho parlato di ristorazione e gestione della reputazione ed il secondo, come rispondere alle recensioni negative, oggi tratterò di come monitorare la propria reputazione online. È passata una settimana e del locale che ho citato nel precedente post nemmeno una traccia. Figuriamoci, sulla loro pagina facebook mi hanno riposto dopo un mese; chissà se si accorgeranno mai che ho scritto di loro sul mio blog.

Questo significa che, ahimè, non monitorano la loro presenza online, come tantissime altre piccole e micro imprese. Non conoscono il sentiment legato al loro brand e, di conseguenza, perdono l’occasione di capire cosa vogliono veramente i clienti potenziali e quelli già acquisiti.

Monitorare la propria reputazione online

OBIETTIVI DEL MONITORAGGIO

Monitorare la propria reputazione online vuol dire ricercare e ascoltare le conversazioni per comprendere quali sono le opinioni espresse dai frequentatori della Rete. I luoghi in cui è possibile trovare queste opinioni sono i forum, i blog e i social network.

Tu conosci la reputazione della tua attività? Ti è mai capitato di pensare di essere percepito in un modo ma di sentirti dire cose diverse? Come fare per sapere se qualcuno parla della tua attività?

Tengo a precisare che il “fai da te”, nel monitoraggio della reputazione e analisi dei relativi dati, non può sostituirsi al lavoro di un professionista, per profondità, ricchezza e interpretazione dei risultati di ricerca. Se, però, vuoi proprio fare da te questi strumenti possono darti una mano.

4 STRUMENTI PER MONITORARE LA PROPRIA REPUTAZIONE ONLINE

Esistono vari modi e strumenti. Ovviamente i più sofisticati hanno un prezzo ma, per cominciare, potresti accontentarti di soluzioni free:

Google o motori di ricerca dei vari social media

La ricerca su questi motori ti servirà per farti un’idea molto generale (nei migliori dei casi) di dove il tuo nome aziendale potrebbe essere menzionato, al di là del tuo sito web

Google Alert

Quando lo nomino vedo apparire, nel volto del mio interlocutore, un’espressione del tipo eeeeeeeeeeh? (hai presente?). In realtà è uno strumento molto semplice. Decisamente spartano e poco esaustivo, anche questo strumento ti può dare un’idea generale della presenza online della tua attività. Basta impostare la parola chiave (nel caso specifico, il nome del tuo locale) e un’email a cui ricevere i vari alert, con cadenza giornaliera o settimanale

SocialMention

Anche questo totalmente gratuito, con la possibilità di impostare degli alert, ma in compenso più esaustivo dei precedenti. È un motore di ricerca specializzato in social media. Ovvero trova testi, commenti, discussioni, immagini e video, relativi alla parola chiave impostata, su blog, forum e social network. Oltre a tutti i contenuti, fornisce una serie di dati (metriche) che ti aiuteranno a capire, soprattutto, quanto la parola chiave impostata sia menzionata sul web, su quali canali, se viene menzionata in senso positivo o negativo e la probabilità di essere citata in futuro

TalkWalker

Funziona come SocialMention ma è più curato, preciso e di più facile interpretazione grazie anche ad un’interfaccia al passo coi tempi e ai vari grafici e diagrammi. Ti permette anche di impostare alert e report ma, purtroppo, a pagamento

ANALISI DELLE CONVERSAZIONI

Al monitoraggio segue la fase di analisi dei dati raccolti che consiste, fondamentalmente, nello studio delle conversazioni, utile a capire quale è il grado di soddisfazione dei clienti. In tal modo è possibile rispondere a recensioni e domande varie, comprendere ciò che vuole il cliente e, se coerente con la propria filosofia, cercare di venirgli incontro. Perché è vero che il cliente non ha sempre ragione (io la penso così) ma è anche vero che è il mercato a decretare il successo o l’insuccesso di un’impresa. E il mercato è composto anche dai tuoi clienti, di oggi e di domani.

Mentre con i primi due strumenti devi analizzare e interpretare tu i vari dati, gli ultimi due fanno questo lavoro per te, riducendo sensibilmente il tempo necessario e restituendoti risultati più accurati.

Il modo migliore per conoscerli? Dargli un’occhiata. Comincia subito!

Vuoi imparare a monitorare e gestire la tua reputazione? Contattami.

_____

Cosa pensi di questi tre articoli su recensioni e reputazione? Ti sono stati utili? Lascia un commento! Intanto, se ti è piaciuto, mi faresti un grosso favore condividendo il post con i tuoi amici. Puoi farlo cliccando sui bottoni qui sotto o postando il link sui Social Network che usi di più ;)


 

The following two tabs change content below.
Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Ultimi post di Vincenzo Fortuna (vedi tutti)

Dimmi la tua ;)