Dopo il social eating, il social Qking

Ormai il food blogging è scoppiato. Ne so qualcosa ;) Anzi, tutti ne siamo consapevoli così come siamo coscienti che, ormai, grazie a questo “fenomeno”, ci stiamo abituando a mangiare più con gli occhi che con la bocca. Poi vabbè, se hai un amico o un’amica food blogger la storia è diversa :P

Attorno a questo mondo gira la #startup che ti presento questo mese. Si chiama Qking e, se sei venuto al G’FUD, hai avuto modo di conoscerla in anteprima. Fondamentalmente si basa sul principio dei food contest a cui la maggior parte dei food blogger è abituata. A differenza di quelle miriadi di contest disseminati nella rete e organizzati da persone e aziende diverse tra loro, però, Qking riunisce tutto in un unico luogo virtuale da “frequentare” periodicamente e sviluppare, così, una forte community.

Qking, sfide in cucina

COS’È

Un piattaforma di social gaming a tema food in cui appassionati e professionisti di cibo possono sfidarsi con l’obiettivo di aggiudicarsi il titolo di Re o Regina della cucina. Un modo per mettersi alla prova e dimostrare quanto si vale in cucina, giocando e divertendosi.

Verrà dato spazio anche alle aziende del settore agroalimentare, attraverso la selezione dei loro prodotti da utilizzare come ingredienti, con il comune obiettivo di valorizzare e far conoscere i prodotti dell’intero territorio italiano.

COME FUNZIONA

Ancora in beta privata, il suo funzionamento è molto semplice. Per partecipare ad una sfida culinaria devi trovare qualcuno da sfidare, tra i tuoi amici o all’interno della piattaforma. Dopodiché dovrai scegliere l’ingrediente principe che farà parte della tua ricetta e che lo sfidante dovrà usare necessariamente. Infine, pubblicare la ricetta e farti votare, condividendo il tuo piatto sui social media. Ottenere più voti non solo ti farà vincere la sfida ma ti aiuterà a scalare la classifica attraverso la quale, dopo un certo periodo di tempo, verrà decretato il re della cucina.

I partecipanti avranno anche la possibilità di raccogliere premi speciali in collaborazione con aziende agroalimentari.

DATI UTILI

Qking.it

Qking su Twitter

Qking su Facebook

Qking su Instagram

_____

CONSIGLI PRATICI

È troppo presto per ricavare preziosi consigli dalla loro esperienza, visto che sono ancora in beta privata, accessibile solo a chi lascia la propria email.

Come detto, però, la piattaforma dà la possibilità di giocare, avere visibilità e farsi conoscere. Questo vale per appassionati di cucina, food blogger e aziende agroalimentari. Quindi risulta molto promettente da entrambi i fronti, per conoscersi e instaurare collaborazioni. Perché ricordiamoci che il food blogger è anche un lavoro ;)

_____

Che ne pensi, parteciperesti? Lascia un commento! Intanto, se ti è piaciuto, mi faresti un grosso favore condividendo il post con i tuoi amici. Puoi farlo cliccando sui bottoni qui sotto o postando il link sui Social Network che usi di più ;)


 

The following two tabs change content below.
Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Ultimi post di Vincenzo Fortuna (vedi tutti)

Has one comment to “Dopo il social eating, il social Qking”

You can leave a reply or Trackback this post.

Dimmi la tua ;)