Riccio di seppia su crema di piselli al curry

Oggi, venerdì santo, ci concediamo un po’ di pesce. Precisamente un riccio di seppia su crema di piselli al curry. Non che la seppia abbia un riccio (avrei scoperto qualcosa di nuovo) ma se incidi leggermente la sacca, formando un reticolo, in cottura si arriccia tutta.

Una ricetta molto facile e veloce che prevede pochi ingredienti e pochi passaggi. La seppia va brevemente scottata in padella, per evitare di diventare troppo gommosa, e adagiata su una crema di piselli aromatizzata al curry. Infine briciole di pane e granella di mandorle tostate.

Questa settimana, per #laricettadelvenerdi, ho preparato un piatto che, diciamo la verità, si da un po’ di arie, da grande ristorante. In ogni caso, fa decisamente la sua porca figura o, come mi ha scritto Stefania in un commento, la sua maiala effige :D

Riccio di seppia su crema di piselli al curry

OCCASIONI D’USO:

Il riccio di seppia su crema di piselli al curry è un piatto che può essere presentato, in base alla grandezza e alla quantità delle seppie, sia come antipasto che come secondo. Impiattato in questa modo, poi, risulta adattissimo ad un pranzo o una cena formale.

INGREDIENTI: (4 persone)

200 gr piselli cotti; 4 seppie; 1 spicchio aglio; q.b. olio evo; q.b. sale, pepe nero e curry; q.b. brodo vegetale; q.b. pane; q.b. granella di mandorle.

PREPARAZIONE:

Io i piselli li avevo già pronti ma se devi ancora cucinarli considerane circa 230 gr. Fai scaldare un po’ d’olio evo con uno spicchio d’aglio e fai cuocere i piselli con un po’ di brodo vegetale.

Una volta pronti, passali col frullatore ad immersione, aggiungendo un po’ d’olio evo, sale, pepe nero e curry. Il sapore del curry si deve sentire ma non deve essere preponderante.

Pulisci le seppie, separando testa e tentacoli dalla sacca. Togli occhi, becco, osso, il nero e infine la pelle dalla sacca e sciacqua il tutto. Apri completamente la sacca e fai delle piccole incisioni, a formare un reticolo, che faranno arricciare la seppia. Riscalda un po’ d’olio con uno spicchio d’aglio e fai scottare le seppie da una parte e dall’altra, compresi i tentacoli. Sala e porta a cottura, circa 4/5 minuti in totale (Prova a conficcare la forchetta. Se entra con facilità, la seppia è cotta).

Nel frattempo, taglia il pane a dadini e, insieme alla granella di mandorle, fai tostare in padella.

In un piatto versa circa 2 cucchiai di crema di piselli al curry. Metti sopra il riccio di seppia, con dentro i relativi tentacoli, e completa con le briciole croccanti di pane e la granella di mandorle.

SUGGERIMENTI:

Se ti va, dai una spolveratina di paprika forte alla fine.

_____

Aspetto i tuoi commenti! Intanto, se ti è piaciuto, mi faresti un grosso favore condividendo il post con i tuoi amici. Puoi farlo cliccando sui bottoni qui sotto o postando il link sui Social Network che usi di più ;)

Spero proprio che il riccio di seppia su crema di piselli al curry ti piaccia. Buon boccone e alla prossima ricetta!


The following two tabs change content below.
Marketer, Writer, Food Stylist & Photographer. Mangio esperienze, racconto emozioni. Un vero #designlover che non sa dire di no alla buona tavola!

Ultimi post di Vincenzo Fortuna (vedi tutti)

5 comments to “Riccio di seppia su crema di piselli al curry”

You can leave a reply or Trackback this post.

  1. Alice - 19 aprile 2014 at 03:35 Reply

    Verissimo! E’ un piatto molto raffinato, che fa scena e colpisce…anche se a pensarci bene sempre di seppie coi piselli si tratta! Be’, non è da tutti rivisitare un classico con stile e originalità! ;-)
    Buona Pasqua! :-)

    • Vincenzo Fortuna - 19 aprile 2014 at 09:17 Reply

      Grazie Alice, che complimentoni… io molto felice ^_^ (alla spank). Una Buona Pasqua anche a te ;)

  2. Gianni B. - 18 aprile 2014 at 20:18 Reply

    Molto deliziosa, congratulazioni, un caro saluto.

Dimmi la tua ;)